Archive

Archive for agosto, 2014

iRex DR1000 Manager v0.6.6

agosto 29th, 2014

Piccolo update per il mio progettino: aggiornate le librerie, pulito il codice e nuove funzionalità molto colorite!! :D

iRex DR1000s
iRex DR1000s

sito

Ubi maior minor cessat

agosto 27th, 2014

Il maior, in questo caso, è il buon caro Tronchetti Provera e la sua richiesta di risarcimento da 10.000.000 di €uri…

copertina del libro
copertina del libro che il Tronchy non ha apprezzato…

attualità&politica

Stronzate nazionalistiche

agosto 27th, 2014

Non so voi, ma quando leggo di impedire un evento privato (in spregio ai diritti delle persone), mi sento che forse forse meritiamo i pagliacci che ci governano…

Ricapitolando: un tizio ricco (molto ricco) indiano vuole festeggiare il matrimonio della terza figlia in una città della Puglia, Fasano. Questo evento è ovviamente un’occasione per portare un po’ di soldini nel territorio (come si dice, di questi tempi…), ma c’è qualcuno a cui la cosa non va bene: il tizio è indiano, e in India sono detenuti i due fucilieri italiani, accusati di aver ucciso due pescatori.
Ed ecco che piovono richieste al sindaco per trovare un modo per impedire il celebrarsi del matrimonio. Cosa che però non è possibile!! Per quale motivo non si dovrebbe celebrare?
Direi di fare un applauso al sindaco per aver avuto le palle di non accontentare questi cialtroni, preferendo invece la crescita del proprio territorio a chi dice “Non possiamo tollerare che amministratori o detentori di cariche istituzionali fasanesi disonorino l’Italia partecipando al matrimonio“.

ps: a chi dice “Non possiamo tollerare che Fasano si genufletta ai plutocrati di una nazione che tiene ostaggi in spregio al diritto internazionale due nostri connazionali da oltre due anni”, vorrei ricordare che i pescatori non li ha ammazzati mia nonna, e chiederei a loro un commentino sulla vicenda del Cermis, per capire cosa si dovrebbe fare in questi casi…

attualità&politica

Non fermarsi al tema dei soldi (UPD)

agosto 26th, 2014

La ministra Giannini, ministra dell’istruzione, ha recentemente esposto, al meeting di Cl, le sue idee sulla riforma della scuola.
Da quanto ho capito è stata una chiacchierata “informale”, ma tra le altre cose ha detto che sul rapporto con le scuole paritarie evitare le trappole ideologiche, non fermarsi al tema dei soldi, guardare alla bontà dell’offerta formativa.

Ora, le cose che mi chiedo sono due:

  1. avremmo mai qualche politico che abbia le palle di dire esplicitamente che non si vuole eliminare l’elargizione di soldi pubblici alla scuola privata?
  2. ma perché ogni anno tutti i ministri vanno a ’sto meeting? li costringe qualcuno? :P

Aggiornamento 27/08/2014: ecco quello che intendevo…

    attualità&politica

    Il problema

    agosto 21st, 2014

    In riferimento al video della decapitazione del giornalista americano James Foley, il consigliere regionale in Piemonte Davide Bono ha scritto su Twitter:

    il tweet di Davide Bono

    Il riferimento è al fatto che Renzi fosse in quel momento in visita a Bagdad: secondo il tizio, insomma, si tratterebbe di una montatura per scopi politici… un po’ tipo i reggiseni imbottiti, che io personalmente chiamo “inganno globale”…

    Ora, il tizio è sicuramente un coglione, basta vedere l’espressione sveglia nella foto del profilo Twitter (non ha nulla da invidiare a quella di Gasparri), ma quello che mi ha colpito sono stati due commenti (un botta e risposta) all’articolo:

    Ogni commento è superfluo. Ma il problema non è lui: il problema sono i milioni di italiani che hanno votato M5S (molti dei quali prima votavano Berlusconi o Lega), mandando in Parlamento o nei consigli regionali gente così!

    il problema siete voi che votate PD e PDL da 24 anni…ottusi e ciechi…

    Ecco, io sono completamente d’accordo con il secondo commento: non me ne frega un cazzo di quanto coglioni possano essere i grillini/pentastellati/chiamateli-come-vi-pare: io non voglio votare gente che ruba e che pensa solo ai cazzacci suoi!!

    Uncategorized

    Diplomifici

    agosto 21st, 2014

    Ma è così difficile impedire a ’sta gente di fare così?

    Non vorrei fare il saccente pieno di idee, caso tipico in Itaglia, ma questo è l’esempio lampante di due cose: primo, i controlli non ci sono; secondo, a chi “comanda” non gliene può fregar di meno dei problemi dei comuni mortali.
    Un paio di idee buttate così, a caso per contrastare il fenomeno:

    • ti becco? la scuola chiude*
    • ti becco? la scuola non può più rilasciare nulla di riconosciuto dallo stato italiano*
    • ti becco? l’insegnante minacciato lo devi assumere a tempo indeterminato e non è più licenziabile (manco se caca nel corridoio della scuola)

    È così difficile? Magari alcune non sono fattibili, ma almeno è un inizio!!

    *in questo caso, ovviamente, gli alunni perdono l’anno scolastico (visto che non sono affatto innocenti, dato che fanno parte del sistema…): io credo fermamente che il disagio vada diffuso, perché la gente voglia legalità!!

    attualità&politica

    Dai, che un po’ razzista lo sei…

    agosto 21st, 2014

    Non siamo razzisti, ma…

    cartello

    Tengo a precisare che sono assolutamente d’accordo con quello che c’è scritto, oltretutto il cartello è stato affisso da un supermercato in cui gli zingari infastidivano e allontanavano i clienti… ma il richiamo all’operaio “ITALIANO” è molto razzista… anche perché molti zingari (purtroppo) hanno la cittadinanza italiana… :-)

    attualità&politica

    Barzellette sui gay

    agosto 18th, 2014

    Solo a me fanno ridere?? :D

    barzelletta
    fonte immagine

    E quella in copertina non è neanche una di quelle più divertenti… io preferisco questa:

    Ci sono due omosessualli, Bill e Benny, che stanno insieme.
    Un giorno Bill decide di fare una sorpresa al suo Benny e si fa tatuare le loro iniziali sulle natiche. La sera, ansioso di mostrare al suo uomo una B per chiappa, si spoglia, si mette a pecorina e gli chiede: “Che ne pensi?

    Benny lo guarda e chiede: “E chi è BOB??

    attualità&politica, humor

    Una custodia per iPhone

    agosto 14th, 2014

    Un bambino vede un GameBoy per la prima volta e cosa pensa? :-)

    Uncategorized

    Compilatori e compilati (UPD)

    agosto 11th, 2014

    Qualche tempo fa mi è successo uno sgradevole incidente: ho perso un’intera cartella piena di file .java!! Ovviamente, nonostante tutte le mie buone intenzioni, nessun backup recente!! :D

    Avendo a disposizione, però, ancora i file .class compilati, ho provveduto a decompilarli usando il programma jd (Java Decompiler). Il programma mi ha ripristinato quasi tutto il codice (non c’è riuscito con un solo metodo, che ho ripreso con un altro decompilatore), per qui alla fin fine ho perso solamente i commenti e la documentazione javadoc…

    Quello che mi ha incuriosito è stato però come il codice sia stato trasformato dal compilatore, ovvero come alcuni costrutti sintattici del linguaggio comodi da utilizzare vengano poi trasformati in fase di compilazione, tra cui:

    • eliminazione dei generics: in particolare, in caso di estrazione da una collezione di un’oggetto, viene fatto un cast
    • nel caso di metodi con un numero variabile di argomenti, chiamando la funzione l’insieme dei parametri viene convertito automaticamente in un array di oggetti
    • alcune variabili final (ad esempio di tipo int) vengono sostituite nel codice con il loro valore (per cui me le sono dovute andare a ripescare)
    • nel caso di boxing e unboxing, vengono aggiunti i comandi per la creazione dell’oggetto (ad esempio new Integer(i)) e per estrarne il valore (ad esempio, .intValue(), che poi è quello che lancia un eventuale NullPointerException)
    • in caso di dichiarazioni multiple, me le ha separate (ad esempio “int a, b;” è stato cambiato in “int a; int b;“)
    • i cicli foreach me li ha tutti cambiati in for+iterator, e sono impazzito a trovare il modo di riottenerli come prima
    • la costruzione di una inner class è stata completamente stravolta: anche qui ho dovuto ricostruirla piano piano (peraltro, in questo caso, il codice decompilato non veniva più riconosciuto come valido dal compilatore…)

    Oltre a questi trucchetti sintattici, il compilatore ha operato anche alcune ottimizzazioni, tra cui:

    • alcune sequenze di if/else concatenate sono state parzialmente riscotruite (ad esempio un “if{} else{ if{} else{}}” è stato cambiato in “if{} else if{} else{}“)
    • in caso di cicli con dentro una dichiarazione di variabile, la dichiarazione è stata spostata fuori dal ciclo (forse perché è più prestante riutilizzare lo stesso riferimento che non ricrearlo ogni volta), ad esempio un “while(){String a=...}” è stato cambiato in “String a; while(){a=...}
    • nei metodi con costrutti try/catch/finally, eventuali istruzioni di return sono state duplicate in ogni blocco

    Insomma, una bella avventura che mi ha permesso di scoprire un po’ di cosette e fatto amare ancora di più i backup!! :D

    Aggiornamento 29/08/2014: se per caso ne avreste bisogno, il codice per istanziare una inner class del tipo

    A.B obj = a.new B();

    (con a oggetto già creato) viene trasformato in

    A tmp135_134 = a;
    tmp135_134.getClass();
    A.B obj = new A.B(tmp135_134);

    I numeri del riferimento temporaneo possono cambiare. :-)

    pc&affini