Archive

Archive for the ‘attualità&politica’ Category

Basterebbe togliergli la cittadinanza

settembre 28th, 2017

Risolvere certi problemi non è affatto difficile, secondo me, basta usare un po’ di buon senso ed inventiva: sei un fascista che se la prende con le persone in base al colore della pelle e della cittadinanza? Nessun problema, ti tolgo casa poplare e cittadinanza, così da dare alla pena una valenza di insegnamento…

attualità&politica

Sanno di essere in torto

settembre 14th, 2017

La giunta di centro-destra di Carmagnola che chiede al coro di cancellareBella Ciao” dalla scaletta, ma disponibile a pagare per non diffondere la notizia, e la giunta leghista di Pontida che differenzia madri di serie A (europee e con uomo accanto) e serie B (extraeuropee e/o lesbiche) sulla questione “parcheggi rosa”, mi fanno pensare a quanto pensano di essere dalla parte della ragione i difensori dei valori tradizionali negatori dei diritti altrui.

attualità&politica

Pubblico pudore

giugno 14th, 2017

Sembra più una scusa-contenitore dove infilare un po’ di tutto e “punire” ciò che non piace, dalla vendita di borse inneggianti il femminicidio (da gente che non conosce la goliardia) al cibarsi durante il Ramadam.

Chissà se da noi i solerti e fantasiosi vigili multeranno anche Amazon per una borsa simile…

borsa in vendita su Amazon

attualità&politica

Mica solo lui (UPDATE 05/05/2017)

maggio 3rd, 2017

Un uomo beve e guida, sulla sua strada scontra un’altra automobile e ci scappa il morto. Per lui c’è l’omicidio stradale.

Ma io lo darei anche ai genitori della bambina di 16 mesi morta nell’incidente, dato che non era sul seggiolino

Aggiornamento 05/05/2017: evidentemente non ero l’unico a pensarla così…

attualità&politica

Ritardati

marzo 29th, 2017

Sono stati definiti in molti modi, stupidi, cretini, imbecilli, coglioni… altri hanno provato a dare la colpa a Facebook che in un certo modo promuove questi comportamenti (forse è vero),  ma io penso che questi due siano semplicemente ritardati.

Solo a due ritardati può venire in mente di fermare un’ambulanza e costringerla a fare retromarcia. Sono persone a cui non mancano le basi del vivere civile, ma proprio il q.i., non ci arrivano.

E secondo me come tali devono essere trattati, devono essere messi in condizione di non nuocere alla collettività… iniziando dal tassista: uno così non dovrebbe poter guidare, gli deve essere tolta la patente a vita, perché non ci arriva.

attualità&politica

Chi non sbaglia non paga

marzo 16th, 2017

Che è un principio diverso dal “chi sbaglia paga” (e qui uno studio veloce dell’implicazione può aiutare anche i più scettici a ri-credersi :D ).

La vicenda dei due anziani genitori torinesi è emblematica di come questo principio non sia applicato in Italia: loro non hanno colpe, ma la bambina non gli viene ridata perché ormai è cresciuta con altri.

attualità&politica

Libero stato in libera chiesa

marzo 1st, 2017

Riguardo il contestato concorso della Regione Lazio per l’assunzione di due medici non obiettori dedicati al reparto per l’interruzione della gravidanza, chi contesta che i medici debbano avere libera scelta secondo la propria morale, vorrei far notare che non è proprio così che stanno le cose, e questa intervista all’ultimo medico che pratica aborti rimasto in Molise, lo spiega senza troppi fronzoli e giri di parole:

[...] chi fa aborti non fa carriera [...]

Secondo me, questo ricatto “sotto banco” solo è un motivo in più per eliminare completamente questo pseudo diritto all’obiezione di coscienza, mostruosità che colpisce le donne e le costringe a giri interminabili e umilianti come questo.

attualità&politica

Giustizia o vendetta?

febbraio 24th, 2017

Leggendo questa notizia mi chiedo quale delle due abbia mosso le parole dei familiari delle vittime…

La mia è solo una domanda, eh, nessuna dietrologia.

ps: se qualcuno ha tempo legga i commenti all’articolo: una mandria di ignoranti qualunquisti, la cui punta più alta è toccata a tal Rita Coltellese

[...] Recentemente si è visto come è andato a finire il “permesso premio” dato al cinico assassino della skipper, che già aveva in carico una evasione: un’aggravante che avrebbe dovuto fermare la mano indulgente del giudice. Ma tanto i giudici in questo Paese non pagano: alla faccia del Referendum che ha detto che debbono pagare.

attualità&politica

Ora i clandestini siamo noi

febbraio 23rd, 2017

Con questa frase se ne è uscito Maroni, commentando la condanna alla lega (minuscolo intenzionale) per aver chiamato “clandestini” quelli che in realtà erano profughi.

Probabilmente l’elettore-tipo leghista non capirà il perché, così come non capisce la differenza tra i due termini, ma il problema è che Maroni fa benissimo a dire tutte queste scemenze, finché ci sono polli che ci credono!!
Infatti, se uno accendesse tre neuroni e si fermasse a pensare un paio di secondi scarsi, porrebbe a Maroni una domanda: qual è il nesso tra la condanna e il fatto che i clandestini sarebbero loro*??

*magari fosse così, li potremmo rimpatriare in padania (se esistesse)

attualità&politica

Quindici ignoranti sulla cassa del morto

febbraio 6th, 2017

Ma la colpa è della scuola, che non permette a queste piccole menti di leggere abbastanza…

attualità&politica