0 1 2 3 4 5 6 7 A B

Valid HTML 4.0 Transitional

Piccolo manuale di HTML

In questo manuale sono state adottate le seguenti convenzioni:

Introduzione

Un documento HTML altro non è che un file di testo, in cui, oltre al testo "da leggere", sono presenti dei comandi particolari (tag1), che consentono al browser (il programma che viene usato per visualizzare queste pagine) di "interpretare" cosa c'è scritto e di visualizzarlo correttamente sullo schermo.

Per esempio, per scrivere funzione , non dovrò mettere in grassetto la parola nel file di testo sorgente, in quanto è necessario che il file sorgente sia un file di "puro testo", ovvero che non contenga formattazione (per intenderci un file realizzato con il Blocco Note di Windows). Quello che si dovrà fara è scrivere <b>funzione</b>: infatti i tag <b> e </b> (rispettivamente di apertura e chiusura) indicano al browser che il testo tra i due tag dovrà essere visualizzato in grassetto.

I tag di solito vanno a coppia, ovvero c'è un tag di apertura e uno di chiusura (è il caso dei tag usati per formattare un testo, che agiscono sul testo compreso tra di essi); alcuni tag però operano "in solitario", ovvero non hanno bisogno di un tag di chiusura (è il caso per esempio del tag <br> che serve per andare a capo, o del tag <img> usato per inserire immagini nel documento)2.

Dunque per scrivere un file HTML è sufficiente avere un editor di testi, quale per esempio Blocco note in Windows. Consiglio comunque di installare sul sistema un editor specifico per l'HTML, ovvero che possa aiutarvi nella scrittura delle pagine web colorando il testo; sotto Linux non c'è problema, visto che di questo tipo di editor ce ne sono molti, mentre sotto Windows consiglio 1st Page, l'editor che sto usando per fare il mio sito (che ho scelto dopo una lunga selezione tra molti altri programmi), molto intuitivo nell'utilizzo e soprattutto completamente gratis!!!
Il file così creato va salvato con estensione .htm o .html .

Aggiornamento domenica 26 febbraio 2006 15:30
Benché 1st Page sia ottimo, ultimamente non lo uso più; ho infatti iniziato ad usare Notepad2, un sostituto del Blocco Note di Windows che è veramente comodo: oltre ad essere estremamente piccolo e veloce (al pari del NotePad originale) ha un sacco di funzioni in più, tra cui l'utilissima colorazione del testo dei codici sorgenti scritti in moltissimi linguaggi!!
Se per caso avete bisogno di visualizzare contemporaneamente vari file, allora potrebbe essere più utile usare SciTE, un'altro editor che supporta anche i tab.

Un ultimo consiglio che posso dare è quello, una volta creato il sito o la pagina, di provare a visualizzarlo usando diversi browser, come per esempio MS Internet Explorer, Mozilla Firefox, Opera, etc, in quanto è possibile che diversi browser facciano vedere le pagine in modo diverso, dunque per essere sicuri del risultato ottenuto è consigliabile fare questa prova.


1 I tag possono essere scritti indifferentemente sia in maiuscolo che in minuscolo; per maggior chiarezza verrano comunque sempre scritti maiuscoli.

2 Uno degli errori più comuni che si commettono è quello di non chiudere correttamente il tag di chusura (per esempio scrivere inavvertitamente <B>…<B> invece di <B>…</B>), e in questo modo l'effetto del tag si riperquote su tutto il resto del documento.

0 1 2 3 4 5 6 7 A B